CHI SONO

Sono nato in Toscana a Pistoia dove affondano le mie radici familiari. Fin da bambino sviluppo una forte passione per lo sport e la cura del corpo umano. Lo sport, che pratico anche adesso in maniera agonistica, era allora per me l'unica opzione di vita non prevedevo l'opzione B. Non avendo nel dna però l'informazione genetica del campione ho dovuto rapidamente e dolorosamente pensarla una opzione b e, frequentando già la scuola superiore per chimico di laboratorio la scelta è stata automatica....lavorare per la cura del corpo degli sportivi. Ho iniziato dunque ad indirizzare i miei progetti e i miei studi per conseguire il diploma di terapista e nel frattempo facevo pratica su parenti ed amici. Ho piano piano imparato a capire le persone dal dentro a riconoscere i loro mali non solo fisici e ad amare questa attività. QUESTO NON E' UN LAVORO MA E' QUALCOSA CHE SI FA CON IL CUOPRE PRIMA DI TUTTO NON E' UN MESTIERE CHE SI SCEGLIE MA PIUTTOSTO UNA SORTA DI MISSIONE CHE SCEGLIE TE. La scoperta dunque di questa passione innata ad aiutare il prossimo mi porta a capire che non esistono logiche o convenienze questo lavoro lo si fa perchè è già dentro di noi e basta. Ho frequentato mosso da una insaziabile curiosità, contemporaneamente agli studi, quelli che una volta si chiamavano aggiustaossa e che erano ( ormai sono in estinzione ) una via di mezzo tra uno sciamano e un praticone e che in qualche modo riuscivano ( a volte anche miracolosamente ) a rimettere a posto i malanni delle persone. Queste frequentazioni hanno poi portato a coniugare quello che era il mio sapere scientifico a quello che avevo visto fare a queste persone portando piano piano alla formazione del mio metodo di trattamento. Tutto era ormai partito la macchina dentro di me si era messa in moto e dunque ho iniziato a seguire squadre di ciclismo basket e calcio a livello professionistico senza perdere di vista la formazione che mi porta a conseguire nel1999 il diploma di OSTEOPATA. Pur continuando a dedicarmi agli sportivi la mia attitudine mi ha portato a lavorare e specializzarmi alle patologie della colonna vertebrale che tutt'oggi rimane insieme alla traumatologia sportiva il mio campo d'azione elettivo. Continuando ad andare in giro per partecipare a master formativi decido però di fermarmi con le squadre sportive e creo il centro HIBISCO dove tutt'ora opero e svolgo la mia attività osteopata e di coordinatore dei servizi sanitari. Devo molto a tante persone che mi hanno fatto crescere come uomo prime e come terapista poi ma soprattutto devo molto alla famiglia che ha tollerato e tollera le mie assenze per cui mia moglie e i miei figli sono stati sono e saranno sempre la fonte di ispirazione più grande che ci possa essere.

Sono nato in Toscana a Pistoia dove affondano le mie radici familiari. Fin da bambino sviluppo una forte passione per lo sport e la cura del corpo umano. Lo sport, che pratico anche adesso in maniera agonistica, era allora per me l'unica opzione di vita non prevedevo l'opzione B. Non avendo nel dna però l'informazione genetica del campione ho dovuto rapidamente e dolorosamente pensarla una opzione b e, frequentando già la scuola superiore per chimico di laboratorio la scelta è stata automatica....lavorare per la cura del corpo degli sportivi. Ho iniziato dunque ad indirizzare i miei progetti e i miei studi per conseguire il diploma di terapista e nel frattempo facevo pratica su parenti ed amici. Ho piano piano imparato a capire le persone dal dentro a riconoscere i loro mali non solo fisici e ad amare questa attività. QUESTO NON E' UN LAVORO MA E' QUALCOSA CHE SI FA CON IL CUOPRE PRIMA DI TUTTO NON E' UN MESTIERE CHE SI SCEGLIE MA PIUTTOSTO UNA SORTA DI MISSIONE CHE SCEGLIE TE. La scoperta dunque di questa passione innata ad aiutare il prossimo mi porta a capire che non esistono logiche o convenienze questo lavoro lo si fa perchè è già dentro di noi e basta. Ho frequentato mosso da una insaziabile curiosità, contemporaneamente agli studi, quelli che una volta si chiamavano aggiustaossa e che erano ( ormai sono in estinzione ) una via di mezzo tra uno sciamano e un praticone e che in qualche modo riuscivano ( a volte anche miracolosamente ) a rimettere a posto i malanni delle persone. Queste frequentazioni hanno poi portato a coniugare quello che era il mio sapere scientifico a quello che avevo visto fare a queste persone portando piano piano alla formazione del mio metodo di trattamento. Tutto era ormai partito la macchina dentro di me si era messa in moto e dunque ho iniziato a seguire squadre di ciclismo basket e calcio a livello professionistico senza perdere di vista la formazione che mi porta a conseguire nel1999 il diploma di OSTEOPATA. Pur continuando a dedicarmi agli sportivi la mia attitudine mi ha portato a lavorare e specializzarmi alle patologie della colonna vertebrale che tutt'oggi rimane insieme alla traumatologia sportiva il mio campo d'azione elettivo. Continuando ad andare in giro per partecipare a master formativi decido però di fermarmi con le squadre sportive e creo il centro HIBISCO dove tutt'ora opero e svolgo la mia attività osteopata e di coordinatore dei servizi sanitari. Devo molto a tante persone che mi hanno fatto crescere come uomo prime e come terapista poi ma soprattutto devo molto alla famiglia che ha tollerato e tollera le mie assenze per cui mia moglie e i miei figli sono stati sono e saranno sempre la fonte di ispirazione più grande che ci possa essere.

 

 

Sono nato in Toscana a Pistoia dove affondano le mie radici familiari. Fin da bambino sviluppo una forte passione per lo sport e la cura del corpo umano. Lo sport, che pratico anche adesso in maniera agonistica, era allora per me l'unica opzione di vita non prevedevo l'opzione B. Non avendo nel dna però l'informazione genetica del campione ho dovuto rapidamente e dolorosamente pensarla una opzione b e, frequentando già la scuola superiore per chimico di laboratorio la scelta è stata automatica....lavorare per la cura del corpo degli sportivi. Ho iniziato dunque ad indirizzare i miei progetti e i miei studi per conseguire il diploma di terapista e nel frattempo facevo pratica su parenti ed amici. Ho piano piano imparato a capire le persone dal dentro a riconoscere i loro mali non solo fisici e ad amare questa attività. QUESTO NON E' UN LAVORO MA E' QUALCOSA CHE SI FA CON IL CUOPRE PRIMA DI TUTTO NON E' UN MESTIERE CHE SI SCEGLIE MA PIUTTOSTO UNA SORTA DI MISSIONE CHE SCEGLIE TE. La scoperta dunque di questa passione innata ad aiutare il prossimo mi porta a capire che non esistono logiche o convenienze questo lavoro lo si fa perchè è già dentro di noi e basta. Ho frequentato mosso da una insaziabile curiosità, contemporaneamente agli studi, quelli che una volta si chiamavano aggiustaossa e che erano ( ormai sono in estinzione ) una via di mezzo tra uno sciamano e un praticone e che in qualche modo riuscivano ( a volte anche miracolosamente ) a rimettere a posto i malanni delle persone. Queste frequentazioni hanno poi portato a coniugare quello che era il mio sapere scientifico a quello che avevo visto fare a queste persone portando piano piano alla formazione del mio metodo di trattamento. Tutto era ormai partito la macchina dentro di me si era messa in moto e dunque ho iniziato a seguire squadre di ciclismo basket e calcio a livello professionistico senza perdere di vista la formazione che mi porta a conseguire nel1999 il diploma di OSTEOPATA. Pur continuando a dedicarmi agli sportivi la mia attitudine mi ha portato a lavorare e specializzarmi alle patologie della colonna vertebrale che tutt'oggi rimane insieme alla traumatologia sportiva il mio campo d'azione elettivo. Continuando ad andare in giro per partecipare a master formativi decido però di fermarmi con le squadre sportive e creo il centro HIBISCO dove tutt'ora opero e svolgo la mia attività osteopata e di coordinatore dei servizi sanitari. Devo molto a tante persone che mi hanno fatto crescere come uomo prime e come terapista poi ma soprattutto devo molto alla famiglia che ha tollerato e tollera le mie assenze per cui mia moglie e i miei figli sono stati sono e saranno sempre la fonte di ispirazione più grande che ci possa essere.

 

 

 

 

Andrea Innocenti
Via Erbosa, 30/A Pistoia
CF NNCNDR66A27G713R

privacy policy
Visite e prenotazioni
345 7988642
Contattami tramire email info@andreainnocenti.eu
web design - hosting - software